Fai una copia di sicurezza dei tuoi dati

Creare una copia di sicurezza dei propri dati (“backup” in gergo informatico) è una buona prassi per la sicurezza informatica.
I dati contenuti in un dispositivo possono andare persi per diverse ragioni come ad esempio: guasto del supporto di memoria, virus informatici, furto del dispositivo, cancellazione involontaria, errori umani, ecc. In questi casi, se non hai provveduto in precedenza ad effettuare una copia di backup, i dati potrebbero essere definitivamente persi.

Con la trasformazione e l’evoluzione tecnologica buona parte dei nostri documenti, foto, video, libri, musica, appunti ecc. si trovano oggi in formato digitale salvati sui nostri dispositivi quali PC, Smartphone e Tablet.
Avere una copia di sicurezza il più possibile aggiornata ci mette al riparo da spiacevoli inconvenienti. E’ un attività semplice, un po’ noiosa, ma molto importante e da non sottovalutare.

Consigli per un buon backup:

  • fai un inventario dei dati che vuoi salvare dai vari dispositivi;
  • effettua regolarmente il backup dei tuoi dati, in ambito domestico potrebbe bastare una volta a settimana o una volta al mese, dipende da quanti dati nuovi / modifiche fai in questo periodo;
  • crea un promemoria sul calendario per ricordati di svolgere questa attività;
  • crea una o meglio più copie di backup su dispositivi esterni differenti (ad esempio una copia su un disco esterno locale e una copia in Cloud, utilizzando servizi come: Google Drive, Dropbox, OneDrive o iCloud);
  • una volta effettuato il backup scollega il dispositivo esterno dal PC e tienilo in un luogo diverso da dove si trova il PC. In questo modo, anche se il PC viene infettato da un virus, si guasta, viene rubato, o si verifica una calamità, la copia di backup sarà comunque integra in un luogo sicuro;
  • dopo aver effettuato il backup verifica che la copia sia avvenuta correttamente, aprendo ad esempio qualche file a campione;
  • per i più “esperti” consiglio di criptare la copia di backup per innalzare il livello di sicurezza;
  • in ambito aziendale affidarsi a soluzioni professionali per garantire la continuità operativa ed evitare ingenti perdite economiche e di immagine;

Programmi gratuiti per eseguire un backup:

Funzionalità integrate nei sistemi operativi:

  • Cronologia file: funzione attivabile e integrata in Microsoft Windows 10 e 8.1. Andare nelle impostazioni, nella sezione”Aggiornamento e sicurezza” e poi su “Backup”;
  • Time Machine: funzione integrata per effettuare un backup su Mac OS Apple;
  • Account Google, per verificare le impostazioni di sincronizzazione dei dispositivi Android;
  • iCloud, servizio disponibile per i dispositivi iOS Apple;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *